8b vendita
8a vendita
7b formazione
7a formazione
6b verifiche
6a verifiche
5b monitoraggio
5a monitoraggio
4 acustica
3b Infiltra
3a Infiltra
2a Diagnosib
2a Diagnosi
1b Edilizia
1a Edilizia
  

Notizie dall'esterno

Edilportale.com - 18 Settembre 2019 - 8:00

18/09/2019 – In caso di incendio durante dei lavori, chi risponde dei danni causati all’edificio? Il proprietario dell’immobile in cui si stavano eseguendo i lavori o l’amministratore? E perché?   A questi interrogativi ha dato risposta la Cassazione con la sentenza 22163/2019.   Incendio durante i lavori, il caso Nel caso esaminato, il gestore di un capannone industriale di proprietà dell'Inpdap (oggi Inps)  aveva commissionato dei lavori di impermeabilizzazione della copertura per l’eliminazione di infiltrazioni. Come si legge nella ricostruzione dei fatti, il dipendente dell’impresa appaltatrice aveva mantenuto una “condotta inadeguata e gravemente inadempiente”, con “maldestro uso di una fiamma ossidrica”, cui conseguì “l’accensione del plexiglas di cui erano costruiti i lucernari con conseguente propagazione dell’incendio all’intera..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale.com - 18 Settembre 2019 - 8:00

18/09/2019 – In arrivo i requisiti di un Sistema di Gestione BIM (SGBIM) che una organizzazione deve attuare per migliorare l’efficienza del processo di programmazione, progettazione, produzione, esercizio, ed eventuale dismissione di un’opera.   Il tavolo UNI/PdR "Sistema di gestione BIM", infatti, ha approvato l’avvio della pubblica consultazione della prassi di riferimento “Sistema di Gestione BIM - Requisiti”.   Gestione Bim del processo: la prassi di riferimento La metodologia di Gestione dei Progetti e dei Programmi digitalmente attuata attraverso il BIM innesca un processo per il controllo di tutte le fasi di vita dell’opera: progettazione, costruzione, gestione ed eventuale dismissione.   I principali attori coinvolti sono: committente; società di progettazione e di servizi; imprese; produttori di materiali e componenti; gestore dell’opera; organismi di valutazione della conformità.   La..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale.com - 18 Settembre 2019 - 8:00

18/09/2019 - Si passeggerà a piedi nudi nel cemento e sempre di meno nelle aree verdi cittadine: aumenta lo spreco di suolo soprattutto all’interno delle città italiane. In particolare, nelle aree urbane ad alta densità solo nel 2018 abbiamo perso 24 metri quadrati per ogni ettaro di area verde. In totale, quasi la metà della perdita di suolo nazionale dell’ultimo anno si concentra nelle aree urbane, il 15% in quelle centrali e semicentrali, il 32% nelle fasce periferiche e meno dense.   La cementificazione avanza senza sosta soprattutto nelle aree già molto compromesse: il valore è 10 volte maggiore rispetto alle zone meno consumate. A Roma, ad esempio, il consumo cancella, in un solo anno, 57 ettari di aree verdi della città (su 75 ettari di consumo totale). Record a Milano dove la totalità del consumo di suolo spazza via 11 ettari di aree verdi (su un totale di 11,5 ettari). In controtendenza Torino che inverte..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale.com - 18 Settembre 2019 - 8:00

18/09/2019 - Parte domani la terza edizione di Urbanpromo Green, la fiera di due giorni incentrata sull'applicazione del principio della sostenibilità nella pianificazione della città e del territorio e nella progettazione e realizzazione degli interventi.   L’evento si terrà a Palazzo Badoer, sede della Scuola di Dottorato dell'Università Iuav di Venezia. Saranno 20 i convegni e seminari di cui si comporrà Urbanpromo Green, a cui parteciperanno ricercatori e docenti universitari, amministratori, tecnici, responsabili e rappresentanti di aziende e di associazioni, professionisti, che porteranno il loro contributo di studio e realizzazione nella sperimentazione, nello sviluppo, nell'applicazione di esperienze, innovazioni e modelli tutti riconducibili ai temi cardine dell'evento: città accoglienti, sicure e sostenibili; il verde infrastruttura delle città; i paesaggi dell'acqua; smart communities per smart..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale.com - 18 Settembre 2019 - 8:00

18/09/2019 - La sostituzione degli infissi accede al bonus ristrutturazione anche se il Decreto Scia 2 l'ha declassata da ristrutturazione a intervento di edilizia libera? Con la risposta 383/2019, l’Agenzia delle Entrate ha risposto di sì. Tuttavia, a differenza di risposte precedenti, il Fisco ha chiesto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) una conferma sulla corretta qualificazione degli interventi. Un parere, quello del MIT, che potrebbe far tremare il mondo delle detrazioni fiscali.   Sostituzione di infissi, edilizia libera o ristrutturazione? Il caso riguarda interventi di sostituzione, riparazione o rinnovamento degli infissi esterni con opere correlate di rifacimento, riparazione e tinteggiatura esterna.   Il proprietario dell’immobile, intenzionato a fruire del bonus fiscale, ha chiesto all’Agenzia delle Entrate se ne avesse diritto, dal momento che il Decreto Scia 2 (Dlgs 222/2016) e il Glossario delle opere di..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale.com - 17 Settembre 2019 - 8:00

17/09/2019 – Presto ogni cittadino potrà consultare i dati relativi alle attività di progettazione, manutenzione e monitoraggio di viadotti, strade e ponti di Autostrade per l'Italia.   A comunicarlo la società stessa in una nota in cui dichiara di aver adottato il principio di "trasparenza totale" dei propri atti, dopo gli arresti nell’ambito dell’inchiesta sulla manutenzione dei viadotti.   Manutenzione strade e ponti: come consultare i documenti   Autostrade per l'Italia ha fatto sapere che “ogni documento aziendale riguardante la gestione dell'infrastruttura di rete (inclusi quelli relativi alle attività di progettazione, manutenzione, monitoraggio) potrà essere consultato e consegnato ai cittadini che ne faranno richiesta”.   Nei prossimi giorni la società attiverà due "sportelli", uno digitale sul proprio sito, e uno fisico presso la sede..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale.com - 17 Settembre 2019 - 8:00

17/09/2019 - Per aumentare la competitività e l’appeal delle squadre italiane delle serie A, B e C, nei prossimi 10 anni sarà necessario riqualificare gli impianti sportivi: ciò richiederà un investimento complessivo di circa 2,5 miliardi di euro. Questa operazione potrà creare effetti positivi sull’economia generale quantificabili in circa 9 miliardi di euro e circa 2.600 posti di lavoro.   Sono alcuni dei dati del “Terzo Osservatorio sulla sostenibilità e sulla sicurezza”, realizzato da Scenari Immobiliari in collaborazione con Johnson Controls e presentato venerdì nel corso del 27° Forum a Santa Margherita Ligure.   Nello scenario attuale - spiega il report -, la crescente attenzione verso manufatti architettonici che rispondano a esigenze di sostenibilità ambientale e ai desiderata di una domanda sempre più attenta alle tematiche innovative e smart, induce l’industria..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale.com - 17 Settembre 2019 - 8:00

17/09/2019 – Nelle gare d’appalto non esiste una divisione netta tra la fase di ammissione e quella in cui vengono aperte le buste con le offerte economiche. Con la sentenza 6013/2019, il Consiglio di Stato ha affermato che l’accertamento dei requisiti e la richiesta di integrazione dei documenti di gara possono avvenire in qualsiasi momento.   Appalto e fasi della gara, il caso Il caso preso in esame riguarda una procedura negoziata per l’affidamento di lavori di manutenzione ordinaria di un impianto idrico e delle infrastrutture ad esso collegate.   Durante l’esame della documentazione, la Stazione appaltante aveva rilevato che un concorrente aveva presentato una polizza provvisoria relativa ad una diversa gara. Aveva quindi attivato la procedura del soccorso istruttorio per consentire la trasmissione del documento corretto.   Di seguito, la commissione di gara aveva disposto l’apertura delle buste economiche e poi sospeso la..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale.com - 17 Settembre 2019 - 8:00

17/09/2019 – Le scuole sono iniziate ma quasi il 40% degli edifici ha bisogno di interventi di manutenzione straordinaria urgente, oltre il 60% degli istituti non dispone del certificato di agibilità, più del 76% delle amministrazioni non ha effettuato le verifiche di vulnerabilità sismica e solo il 19% ha effettuato verifiche sulla sicurezza dei solai.   Questi alcuni dati denunciati da Legambiente in una lettera al Governo, in occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico.   Edilizia scolastica: i dati sulla sicurezza Dai numeri elaborati da Legambiente (su dati Miur e su un’anteprima di Ecosistema Scuola, l’indagine di Legambiente sulla qualità dell’edilizia e dei servizi), risulta che ben il 38,8% degli istituti in Italia necessita di interventi urgenti di manutenzione straordinaria per adeguamento alle norme e per l’eliminazione dei rischi.   La situazione non è la medesima in tutte le..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale.com - 16 Settembre 2019 - 8:00

16/09/2019 – Siti produttivi, parchi divertimento, discoteche, ospedali e chiese. Cosa hanno in comune luoghi diametralmente opposti per funzione e caratteristiche architettoniche? Su tutti, dopo i fasti iniziali, è calato l’oblio. Sono passati dal rumore al silenzio.   Quella che andiamo a sfogliare è una panoramica di edifici abbandonati, visitati e fotografati dai collaboratori di Ascosi Lasciti. Di molti non può essere resa nota la precisa ubicazione per ragioni di sicurezza e per evitare che siano depredati o subiscano atti di vandalismo.   Un patrimonio immenso, raccolto anche sulle pagine Facebook @ascosilasciti e Instagram ascosi_lasciti dell’associazione. Vediamo alcuni di questi luoghi misteriosi.   Fabbrica di sale, Puglia Nelle saline, attive dall’antichità ad oggi, ci sono corpi di fabbrica realizzati negli anni Trenta, per il Monopolio di Stato, e poi abbandonati.  Foto: Rosa Anzalotta –..
Continua a leggere su Edilportale.com

Pagine

Prodotti

Formazione

Servizi